VAL DI LENO

 
AVVICINAMENTO Parcheggiata l' auto alla centrale Enel del lago di Boazzo si segue la mulattiera a bordo lago imboccando poi il sentiero per la Val di Leno. Lo si abbandona poco prima di giungere all' omonima Malga in corrispondenza di una radura erbosa (ometto di pietre a dx, la chiusa Enel è visibile in alto). Addentrandosi nel bosco si inizia a salire il Coster seguendo un' esile traccia che si snoda spesso su pendenze non indifferenti ma porta senza problemi al pratone sottostante le placche (ometto su sasso utile in discesa per ritrovare la partenza della traccia). Da qui, guadando il torrente e risalendo il bosco (puntare al masso tondo) si raggiunge l' attacco della via "Il villaggio dei puffi". Le placche principali invece sono molto evidenti. Salendo per il ripido prato si punta alla cascata che le solca nel mezzo; sulla destra salgono le vie del Bibo, salendo il canale roccioso a sinistra (corde fisse) ci si porta invece al "nostro" nuovo settore. L' attacco della via "Fata bagnata" si trova poche decine di metri più in basso del canale sopracitato, guadato il torrente si punta alla parete (vedere foto, primi fix ben visibili).
 
 
PLACCHE DELL ENEL 
1: PILZRISS 45 mt. monotiro 5c, 4 fix in tutto, portare friends medi per la fessura (Ralf Steinhilber accompagnato da Simone Mazzotti e Paolo Dolcini)
2: TROLL AI FUNGHI 55 mt. L1 5b L2 5a seconda sosta in comune con la via 1 (Paolo Amadio, Paolo Dolcini, Simone Mazzotti) 
3: LOMAGGIO 60 mt. L1 5b L2 6a+ (Ralf Steinhilber, Simone Mazzotti, Paolo Dolcini. Ripetuta e allungata da Paolo Amadio, Simone Mazzotti e Paolo Dolcini) 
4: FATA BAGNATA 90 mt. L1 6a/A0 L2 6a L3 5c dopo la prima sosta (cordone con moschettone su pianta) spostarsi un paio di mt. a sinistra e salire comodamente alla cengia dalla quale partono le altre vie; attacco di L2 da fix con cordone viola; S3 in comune con la via 3 (Paolo Dolcini e Paolo Amadio L1; Simone Mazzotti e Paolo Dolcini L2 ed L3) 
5: ZOOMPING 110 mt. difficoltà max. 6a+/A1 (Alberto Damioli 1998) 
6: NON CI RESTA CHE PIANGERE 90 mt. + 15/20 per l' uscita sopra la chiusa (sconsigliata) difficoltà max. 5a (Alberto Damioli e Ivan Zanini 1998, richiodata da Paolo Dolcini e Simone Mazzotti, la distanza tra le protezioni resta comunque non indifferente) 
7: IL VILLAGGIO DEI PUFFI 30 mt. volendo spezzabili prima del tratto duro (sosta intermedia) difficoltà max. A1/AE questa struttura si trova leggermente più in basso e a sinistra rispetto alla placca principale; il secondo tiro si sviluppa su di una "palla" inconfondibile e molto evidente (Paolo Dolcini, Simone Mazzotti)

 

 

 
 
 
regala uno spit ai tuoi chiodatori

 

Contatti

via lunga 21
Valdaone
38080
3391017557 golz2@yahoo.it
To Top